Se sei il possessore di un’automobile, la tua prioritaria attenzione dovrebbe essere rivolta alla Responsabilità Civile Auto (RC Auto). La circolazione dei veicoli è considerata un’attività intrinsecamente rischiosa, suscettibile di provocare danni a persone o beni in caso di incidente. La legge prescrive che chi mette in circolazione un veicolo è obbligato per legge ad assicurarsi.

Definizione di RC Auto:

L’RC Auto è un contratto assicurativo obbligatorio che protegge il proprietario di un veicolo dai rischi connessi alla circolazione stradale. Questa polizza, in caso di incidente, copre le richieste di risarcimento dei danni della parte lesa, evitando che tali spese ricadano sul conducente. La polizza RC Auto può essere integrata con garanzie accessorie, come la copertura per danni ai cristalli, atti vandalici e furto del veicolo.

La maggior parte delle polizze RC Auto ha una validità di 12 mesi, con una proroga di 15 giorni alla scadenza. Trascorso questo periodo, senza il rinnovo, la polizza diventa nulla, esponendo il proprietario a sanzioni previste dal Codice della Strada.

Cosa Copre l’RC Auto:

L’RC Auto copre i danni involontariamente causati agli altri da parte del tuo veicolo, compresi i passeggeri. Nello specifico, la copertura include danni provocati a terzi sia durante la guida sia durante la sosta o il parcheggio, nonché danni causati dal rimorchio collegato regolarmente alla tua auto. Tuttavia, l’RC Auto non copre danni causati intenzionalmente, danni a cose di proprietà del conducente o dei suoi familiari, e danni all’auto stessa.

La compagnia assicurativa può rifiutare il risarcimento se l’incidente non viene segnalato entro 3 giorni tramite comunicazione telefonica, email o app, secondo le opzioni previste.

Bonus-Malus e RC Auto:

La maggior parte dei contratti RC Auto utilizza il sistema bonus-malus per determinare il premio assicurativo annuale. Questo sistema assegna al conducente una classe di merito, che influenza il costo della polizza. Il conducente può guadagnare un bonus (riduzione del premio) mantenendo una classe di merito favorevole o ricevere un malus (aumento del premio) in caso di incidente colposo. Alcune compagnie offrono il bonus protetto, che mantiene invariata la classe di merito in caso di sinistro, evitando il malus.

La Legge Bersani consente il trasferimento della classe di merito all’interno dello stesso nucleo familiare, consentendo agevolazioni significative. La RC Auto Familiare, introdotta nel 2020, amplia ulteriormente queste agevolazioni, consentendo il trasferimento della classe di merito anche tra veicoli di tipologie diverse.

RC Auto Familiare:

Conosciuta anche come “Bonus Familiare”, la RC Auto Familiare offre nuove opportunità agli automobilisti. Per ottenere questo beneficio, è necessario soddisfare alcune condizioni: essere proprietari di entrambi i veicoli (quello da assicurare e quello da cui si intende ereditare la classe di merito), assicurare un veicolo nuovo o usato per la prima volta o rinnovare una polizza esistente senza sinistri colposi negli ultimi 5 anni.

La RC Auto Familiare supera il tradizionale sistema bonus-malus, offrendo una maggiore flessibilità e vantaggi per i conducenti.

RC Auto e Risarcimento del Terzo Trasportato:

In caso di incidente stradale, l’RC Auto copre i danni involontari causati agli altri, compresi i passeggeri (terzi trasportati). La normativa consente al terzo trasportato di richiedere il risarcimento alla compagnia assicurativa del veicolo su cui viaggiava, semplificando l’onere della prova e consentendo il risarcimento anche in assenza di colpa del conducente.

Conclusioni e Contatti:

Se desideri approfondire la conoscenza di questa polizza e viaggiare in completa sicurezza, non esitare a contattarci. Prenota un appuntamento con uno dei nostri esperti, che sarà lieto di rispondere a tutte le tue domande.

Articoli simili